Get Adobe Flash player
Home Arte e Storia Il Battistero

Il Battistero San Giovanni Battista

Battistero GIUSTO

Il Battistero di San Siro è dedicato a San Giovanni Battista. Si trova nella zona della città chiamata Piano che, insieme alla Pigna ed alla Marina, forma il complesso del centro storico locale.

Dal punto di vista urbanistico, l'edificio è collocato a Levante della Concattedrale di San Siro.

Il Battistero si presenta con una pianta a croce greca sovrastata da una ragguardevole cupola. Le sue volumetrie sono relativamente semplici ed integrate nel contesto urbano.

Il portale di accesso è affiancato da un paramento murario residuo dell'edificio sacro medievale preesistente databile prima del XIII secolo. Lo sviluppo della struttura è stato chiarito nel corso di campagne archeologiche condotte a ridosso del 1960.

All'interno si trova una cospicua collezione di opere d'arte, soprattutto pittoriche, provenienti da altri edifici sacri sanremesi, come dal demolito oratorio di San Germano o da altari ormai scomparsi.

 

Leggi la storia del Battistero

Scopri le opere presenti nel Battistero
 
 

AVVENTO 2017

avvento 4

Inizia domenica 3 dicembre 2017 l’Avvento, il tempo forte dell’Anno liturgico che prepara al Natale. La prima domenica di Avvento apre il nuovo Anno liturgico. Quattro sono le domeniche di Avvento nel rito romano, mentre nel rito ambrosiano sono sei e infatti l’Avvento è già cominciato domenica 12 novembre (però nel computo delle sei domeniche va esclusa la domenica 24 dicembre che è definita «domenica prenatalizia»). «Uno dei temi più suggestivi del tempo di Avvento» è «la visita del Signore all’umanità», aveva spiegato lo scorso anno papa Francesco nel suo primo Angelus d’Avvento in piazza San Pietro. E aveva invitato alla «sobrietà, a non essere dominati dalle cose di questo mondo, dalle realtà materiali». Inoltre in una delle omelia durante la Messa mattutina a Casa Santa Marta il Pontefice aveva indicato «la grazia che noi vogliamo nell’Avvento»: «camminare e andare incontro al Signore», cioè «un tempo per non stare fermo».

Leggi tutto...