Domenica della Parola di Dio

Con la Lettera apostolica in forma di Motu proprio “Aperuit illis”, il Papa stabilisce che “la III Domenica del Tempo ordinario sia dedicata alla celebrazione, riflessione e divulgazione della Parola di Dio”. Il documento è stato pubblicato oggi, 30 settembre, nella memoria liturgica di San Girolamo, all’inizio del 1600° anniversario della morte del celebre traduttore della Bibbia in latino che affermava: “L’ignoranza delle Scritture è ignoranza di Cristo”.

Francesco spiega che questa iniziativa, già pensata a conclusione del Giubileo straordinario della misericordia, intende rispondere a tanti fedeli che chiedevano che fosse istituita la Domenica della Parola di Dio. La Lettera inizia con il passo del Vangelo di Luca (Lc 24,45) in cui Gesù risorto appare ai discepoli mentre sono radunati insieme: “Allora aprì loro (aperuit illis) la mente all’intelligenza delle Scritture”. “A quegli uomini impauriti e delusi – scrive il Papa – rivela il senso del mistero pasquale: che cioè, secondo il progetto eterno del Padre, Gesù doveva patire e risuscitare dai morti per offrire la conversione e il perdono dei peccati; e promette lo Spirito Santo che darà loro la forza di essere testimoni di questo Mistero di salvezza”.

La nostra comunità parrocchiale accoglie con gioia l’invito di Papa Francesco a celebrare la GIORNATA della PAROLA di DIO, con la LETTURA CONTINUATA del VANGELO, dalle ore 10 alle ore 17,30, in basilica, nel giorno di SABATO 25 GENNAIO.

Sono stati predisposti 15 “turni” di lettura di mezz’ora ciascuno. Il primo, dalle 10 alle 10,30 sarà fatto da Don Alvise con l’intronizzazione della Parola.
I lettori possono dare la loro disponibilità direttamente al parroco, in sacrestia, entro domenica 19 gennaio o scrivendo il proprio nome sul foglio posto in fondo alla chiesa.

(Per favore, non prenotatevi telefonando né con messaggio, grazie).


LEGGI TUTTE LE NEWS

DOVE SIAMO

Indirizzo

  • Piazza San Siro, 51 – 18038 Sanremo  Im